Prof. Pietro MORTINI

Un ictus emorragico è causato da un’emorragia oppure un improvviso sanguinamento in prossimità oppure all’interno del parenchima cerebrale. Questo si verifica nel 13% dei casi di Ictus. Il resto dei casi è di natura ischemica. In genere gli ictus emorragici si verificano nel cervello stesso e sono chiamati emorragie intracerebrali. In alcuni pazienti il sanguinamento si verifica nelle zone piene di liquido situate più in profondità nel cervello generando quella che viene chiamata emorragia intraventricolare oppure nella sottile area tra il cervello e le membrane che lo ricoprono generando l’ emorragia sub aracnoidea.
L’Ictus emorragico si verifica quando un vaso sanguigno che alimenta il cervello si rompe e sanguina. Quando un’arteria sanguina nel cervello, le cellule ed i tessuti del cervello non ricevono ossigeno e sostanze nutritive. Inoltre, la pressione aumenta nei tessuti circostanti generando irritazione e gonfiore dei tessuti. Circa il 13% degli ictus sono causati da emorragia (10% sono emorragie intracerebrali, 3% emorragie subaracnoidee). Gli ictus emorragici sono divisi in due categorie principali, che includono:
• emorragia intracerebrale. Il sanguinamento deriva da vasi sanguigni all’interno del cervello.
• emorragia subaracnoidea. Il sanguinamento si verifica nello spazio subaracnoideo (lo spazio tra il cervello e le membrane che rivestono il cervello).
Cause:
L’emorragia intracerebrale è in genere causata da ipertensione (pressione alta), il sanguinamento si verifica improvvisamente e rapidamente. Non ci sono solitamente segnali di insorgenza, il sanguinamento può essere grave a tal punto da provocare coma o decesso.
L’emorragia subaracnoidea si verifica quando il sanguinamento è localizzato tra il cervello e le meningi (l membrana che ricopre il cervello) nello spazio subaracnoideo. Questo tipo di emorragia è spesso causata dalla rottura di un aneurisma o di una malformazione arterovenosa (AVM).
• Un aneurisma è una porzione più debole e sfiancata presente su una parete delle arterie che rischio di rompersi. Gli aneurismi possono essere congeniti (presente alla nascita), o possono svilupparsi più tardi nella vita a causa di fattori quali l’ipertensione o aterosclerosi.
• Una MAV è una malattia congenita che consiste in una disordinata intricata rete di arterie e vene. Causa sconosciuta.

Hemorragic Stroke