Prof. Pietro MORTINI

Gli oligodendrogliomi sono tumori cerebrali della glia che origina dagli oligodendrociti, cellule gliali che creano isolamento intorno ai neuroni facilitando la conduzione degli impulsi elettrici. Questi tumori, poco comuni, si presentano prevalentemente negli adultie sono caratterizzati da una crescita lenta.

Sintomi

I sintomi degli oligodendrogliomi sono simili a quelli degli altri gliomi, ma presentano tra i sintomi più comuni crisi epilettiche.

Diagnosi

Come per gli altri tumori cerebrali, la diagnosi di questa patologia può essere effettuata solo tramite neuroimmagini. Il 90% di questi tumori manifesta un qualche grado di indurimento o di calcificazione.

Trattamento

Nonostante alcuni tumori a crescita lenta possono essere monitorati durante la loro progressione, la chirurgia è il solo modo di confermare il sospetto diagnostico. La resezione chirurgica è indicata se la dimensione e la posizione del tumore lo consentono. Una rimozione chirurgica quanto più possibile estesa è spesso associata a un miglior risultato.
Recentemente si è però stabilito l’importante ruolo della chemioterapia quale trattamento in alcuni oligodendroglioma. E’ inoltre fondamentale che il neuropatologo esegua specifici test sulle biopsie o sull’oligodendroglioma asportato per anomalie cromosomiche che possono comportare un’accresciuta sensibilità ad alcune tipologie di chemioterapia.

oligodendroglioma